Sam Hurd

Nel 2007, Hurd ha iniziato a co-condurre Inside the Huddle, uno show di un’ora di commento dei giocatori che andava in onda in diretta sulla radio 105.3 FM di Dallas, così come uno show televisivo di 30 minuti sul servizio ESPN2 e Video on Demand della Time Warner Cable. Originariamente era co-condotto dal quarterback Tony Romo, ma nel 2008, Hurd ha collaborato con il wide receiver Terrell Owens per lo show che andava in onda il martedì sera su KLLI dalla House of Blues di Dallas. Hurd ha condotto un programma chiamato “Running with the Hurd”, che ha lo scopo di aiutare i bambini piccoli svantaggiati.

Arresto e incarcerazioneModifica

Il 14 dicembre 2011, Hurd è stato arrestato a Chicago per aver presumibilmente tentato di acquistare e distribuire grandi quantità di cocaina e marijuana, e ha affrontato le accuse di droga federale nella divisione Dallas del distretto settentrionale del Texas. Il caso è stato indagato dall’ICE (U.S. Immigration and Customs Enforcement). L’indagine è iniziata nel luglio 2011, durante il lockout della NFL, e mentre Hurd era un membro dei Cowboys. La denuncia affermava che Hurd aveva negoziato di pagare 25.000 dollari per chilogrammo di cocaina, e altri 450 dollari per libbra di marijuana. La polizia credeva che Hurd fosse collegato a un gruppo di spacciatori arrestati in California nell’agosto 2011, perché un numero di telefono riconducibile a Hurd fu trovato nell’ID chiamante di uno degli spacciatori. Il 24 gennaio, dopo aver trovato un nuovo avvocato, Hurd si è dichiarato non colpevole per la creazione di una rete di spaccio di droga.

Il 9 agosto 2012, Hurd è stato arrestato di nuovo per aver violato la sua cauzione fallendo due test antidroga. Il rapporto afferma che Hurd ha fallito il suo primo test antidroga a maggio e un secondo il 12 luglio, risultando positivo alla marijuana e ammettendo l’uso di droga entrambe le volte. Il suo avvocato, Jay Ethington, ha detto che Hurd stava attraversando un momento difficile e ha ceduto alla pressione, secondo il rapporto. Un giudice federale ha poi ordinato a Hurd di essere imprigionato a tempo indeterminato. Il 10 aprile 2013, Hurd ha annunciato che avrebbe cambiato la sua dichiarazione di colpevolezza il giorno seguente. Ha affrontato una condanna da 10 anni all’ergastolo.

Il 13 novembre 2013, Hurd è stato condannato a 15 anni di carcere. Hurd è incarcerato presso il Federal Correctional Institution di Bastrop, Texas. Il suo rilascio è previsto per il 17 maggio 2025.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.