Rob Pannell

Anno da matricola (2009)Edit

Pannell è stato l’Ivy League Rookie of the Year e ha stabilito il record di punti di Cornell in una stagione, finendo con un team-high 67 punti. Questo lo rese il quinto giocatore con il punteggio più alto e la matricola con il punteggio più alto dell’anno. Dopo la sua prima stagione universitaria si è guadagnato l’onorificenza di All-American al terzo posto ed è stato nominato first-team All-Ivy League. Cornell ha raggiunto le finali del campionato NCAA 2009, ma ha perso contro Syracuse 10-9. Pannell ha guidato la squadra nel punteggio postseason con 16 punti in quattro partite, compreso uno sforzo di sei punti contro l’Università della Virginia in semifinale.

Anno da sophomore (2010)Edit

Pannell è stato un first-team All-American, un first-team All-Ivy League selection, l’Ivy League Player of the Year e il vincitore del Jack Turnbull Award della USILA come Outstanding Attackman in Division I. I suoi 80 punti lo hanno reso il terzo miglior marcatore della lega, dietro solo a Ned Crotty e Max Quinzani di Duke. In sole 25 partite ha totalizzato 100 punti, il giocatore di Cornell più veloce a farlo da Tim Goldstein nel 1987. Cornell ha raggiunto le final four del torneo NCAA prima di perdere contro Notre Dame 12-7.

Anno junior (2011)Edit

Pannell è stato un first-team All-American, un first-team All-Ivy League selection, l’Ivy League Player of the Year e l’USILA’s Jack Turnbull Award winner come Outstanding Attackman in Division I – tutti premi/riconoscimenti ripetuti dall’anno precedente. I suoi 89 punti nel 2011 hanno guidato tutti i giocatori della lega, ma Cornell è arrivato solo al secondo turno del torneo NCAA prima di perdere contro Virginia 13-9.

Pannell è stato votato come giocatore nazionale dell’anno dagli allenatori della United States Intercollegiate Lacrosse Association e presentato con il Lt. Raymond Enners Award come giocatore più eccezionale della NCAA nel lacrosse universitario maschile.

È stato nominato per un ESPY 2011 come miglior atleta maschile. Era uno dei cinque finalisti nella categoria per il 2011 e l’unico giocatore di lacrosse ad essere nominato. Jimmer Fredette, giocatore di basket della BYU, ha vinto il premio quell’anno.

Anno da senior (2012)Edit

Prima dell’inizio della sua stagione da senior a Cornell, i New York Lizards hanno selezionato Pannell con la prima scelta assoluta nel 2012 Major League Lacrosse Collegiate Draft.

Pannell ha segnato 16 punti nelle prime due partite della sua stagione da senior, ma si è rotto il piede sinistro nella seconda partita contro l’esercito. Pannell ha tentato di riabilitare il suo piede in tempo per il torneo NCAA, ma si è nuovamente infortunato il piede nel mese prima del torneo. Cornell non ha fatto il torneo NCAA nel 2012.

Pannell ha fatto domanda all’Ivy League per un quinto anno di idoneità in quanto non si è laureato dopo il semestre primaverile del 2013 a causa di un credito incompleto in una delle sue classi. L’Ivy League non concede anni di redshirt medica.

Quinto anno (2013)Edit

Pannell è tornato alla Cornell University per il semestre primaverile del 2013 ed era idoneo a partecipare alla stagione di lacrosse 2013. Ha guidato Cornell nel punteggio per la quarta volta in cinque anni ed è arrivato secondo nella NCAA con 102 punti. Cornell ha raggiunto le semifinali del campionato NCAA 2013, perdendo contro i campioni finali Duke University 16-14. Pannell stabilì il record di 354 punti NCAA in carriera di tutti i tempi nella partita, superando Matt Danowski. Il record è rimasto in piedi fino al 2015, quando è stato battuto dall’attaccante di Albany Lyle Thompson, che ha finito il suo anno da senior con 400 punti in carriera.

Pannell è stato nuovamente votato come giocatore nazionale dell’anno dagli allenatori della United States Intercollegiate Lacrosse Association e ha ricevuto il suo secondo Lt. Raymond Enners Award come Most Outstanding Player della NCAA nel lacrosse universitario maschile. È stato il primo vincitore di tre premi come giocatore dell’anno della Ivy League. Dopo la fine della stagione è stato nominato uno dei cinque finalisti per il Tewaaraton Award, che viene presentato annualmente al giocatore di lacrosse universitario americano più eccezionale. Pannell è stato anche finalista nel 2011, ma ha perso contro Steele Stanwick. Nel maggio 2013 ha ricevuto il trofeo Tewaaraton. Il premio è stato fondato dall’University Club di Washington, DC e viene presentato ogni anno dalla Tewaaraton Foundation.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.