Rio Negro (Amazzonia)

La confluenza del Rio delle Amazzoni e del Rio Negro a Manaus, Brasile.

Nave da crociera sul fiume Negro sulla strada per la città di Manaus.

Corso superioreModifica

La sorgente del Rio Negro si trova in Colombia, nel dipartimento della Guainía dove il fiume è conosciuto come il fiume Guainía. Il giovane fiume scorre generalmente in direzione est-nord-est attraverso la Riserva Nazionale Puinawai, passando per diversi piccoli insediamenti indigeni, come Cuarinuma, Brujas, Santa Rosa e Tabaquén. Dopo circa 400 km il fiume inizia a formare il confine tra il Dipartimento di Guainía della Colombia e lo Stato Amazonas del Venezuela. Dopo aver superato le comunità colombiane di Tonina e Macanal, il fiume gira a sud-ovest. Maroa è la prima città venezuelana che il fiume passa. 120 km più a valle il fiume riceve il canale Casiquiare da destra, formando un collegamento unico tra l’Orinoco e il bacino del Rio delle Amazzoni. D’ora in poi il fiume è chiamato Rio Negro.

Corso medioModifica

Il fiume ora continua in direzione sud-est passando la città venezuelana di San Carlos de Río Negro, il suo più grande insediamento sul fiume, e la colombiana San Felipe.In questo tratto il fiume è costantemente alimentato con affluenti da entrambe le parti, e cresce rapidamente in dimensioni creando grandi isole fluviali, una caratteristica comune a tutti i fiumi del bacino amazzonico. Dopo aver formato il confine tra Colombia e Venezuela per 260 km, il Rio Negro raggiunge la Piedra del Cocuy, una formazione rocciosa ignea dell’era precambriana, appartenente allo Scudo della Guyana. Qui il Tripoint di Colombia, Venezuela e Brasile si trova nel mezzo del fiume e ora entra completamente nello stato di Amazonas, Brasile. Dopo aver superato Cucuí, il fiume continua verso sud, girando solo temporaneamente verso ovest per diversi chilometri. A Missão Boa Vista il fiume Içana si unisce al Rio Negro e a São Joaquim entra da destra anche il fiume Uaupes, il più grande affluente del Rio Negro. Il Rio Negro gira ora marcatamente verso est, formando diverse rapide e piccoli isolotti nel suo percorso. Passa poi per Sao Gabriel da Cachoeira, un’importante città commerciale. Dopo molte altre rapide e viste imponenti della catena montuosa Adormecida, il fiume lascia lo scudo della Guyana che ha attraversato nel suo corso superiore e medio.

Corso inferioreModifica

Dopo che il fiume Marié entra nel Rio Negro, il fiume continua il suo corso verso est formando molte grandi isole e diventando molto largo in diversi punti. Passa davanti a comunità locali come Santa Isabel do Rio Negro. Durante la stagione umida, il fiume inonda il paese in lungo e in largo qui, a volte fino ad una larghezza di 30 km (19 mi), per lunghe distanze. Durante questa stagione, da aprile a ottobre, è un susseguirsi di lagune, piene di lunghe isole e canali intricati con molta fauna acquatica. Vicino a Carvoeiro l’ultimo grande affluente del Rio Negro, il fiume Branco si unisce al Rio Negro e il fiume forma temporaneamente il confine tra lo stato di Roraima e lo stato di Amazonas, Brasile. Il fiume prende ora un corso più a sud-est, diventando di nuovo molto largo in molti tratti prima di raggiungere la più grande città sul suo corso Manaus.

Il Parco Nazionale Anavilhanas, un’unità di conservazione di 350.018 ettari (864.910 acri) che era originariamente una stazione ecologica creata nel 1981, protegge parte dell’arcipelago del fiume Anavilhanas in questa parte del fiume.Sotto l’arcipelago, incontra il fiume Solimões per formare il Rio delle Amazzoni, creando un fenomeno conosciuto come l’Incontro delle Acque.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.