Nervo nasopalatino – Nervus nasopalatinus

Descrizione

Il nervo nasopalatino (nervo sfenopalatino lungo) è un ramo del ganglio pterigopalatino (nervo trigemino, ramo mascellare, V2), più lungo e più grande degli altri.

Entra nella cavità nasale attraverso il forame sfenopalatino, passa attraverso il tetto della cavità nasale sotto l’orifizio del seno sfenoidale per raggiungere il setto, e poi corre obliquamente verso il basso e in avanti tra il periostio e la mucosa della parte inferiore del setto.

Scende al tetto della bocca attraverso il canale incisivo e comunica con il nervo corrispondente del lato opposto e con il nervo palatino maggiore.

Fornisce le strutture palatali intorno ai denti anteriori mascellari (incisivi centrali, incisivi laterali e canini).

Fornisce anche alcuni filamenti alla mucosa del setto nasale.

I rami nasali superiori mediali posteriori del nervo mascellare di solito si diramano dal nervo nasopalatino.

Questa definizione incorpora il testo di un’edizione di pubblico dominio di Gray’s Anatomy (20a edizione statunitense di Gray’s Anatomy of the Human Body, pubblicata nel 1918 – da http://www.bartleby.com/107/).

Gerarchia anatomica

Anatomia generale > Sistema nervoso > Sistema nervoso periferico > Nervi cranici > Nervo trigemino > Nervo mascellare; divisione mascellare > Nervo nasopalatino

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.