Kai Greene condivide il primo video di allenamento in 6 mesi: Isolate Arm Training

Il tre volte campione Arnold Classic Kai Greene ha recentemente condiviso un video di allenamento per le braccia sul suo canale YouTube e, a giudicare dal suo fisico, è rimasto in gran forma durante il blocco che ha colpito molte parti del mondo.

Il video è il primo video di allenamento di Greene in oltre sei mesi, e condivide i suoi consigli sull’allenamento delle braccia. Senza competizioni e con molti bodybuilder che non condividono post di recenti allenamenti sui social media, i fan del nativo di Brooklyn e del bodybuilding in generale sono entusiasti di vedere Greene in azione.

1° Triset

Ha iniziato l’allenamento eseguendo un triset. Questo significa che sta eseguendo tre esercizi di fila senza quasi nessun riposo in mezzo. Ripete il triset di seguito tre volte mantenendo il riposo al minimo solo per parlare brevemente e discutere di ciò che sta per fare. Il suo scopo è quello di riscaldare e preparare i bicipiti e i tricipiti per il volume extra che verrà più tardi nell’allenamento.

“Abbiamo sangue in queste braccia. Questo riscaldamento mi permette di sentirmi in contatto, attivato.”

Bench Dips, Rope Pressdowns, e Concentration Curls

1 triset di 20 ripetizioni ciascuno
1 triset di 15 ripetizioni ciascuno
1 triset di 12 ripetizioni ciascuno

2° Triset

Greene ama fare più esercizi per i tricipiti che per i bicipiti perché i tricipiti sono il gruppo muscolare più grande della parte superiore del braccio. Usa anche i cavi perché gli permettono di mantenere la tensione sul muscolo per tutta la gamma di movimento. Per questo triset, sceglie due esercizi che permettono un tempo di transizione ridotto.

Per quanto riguarda i bicipiti, esegue riccioli a martello sulla panca preacher. Ha fatto riferimento a un rivale di bodybuilding di lunga data per il motivo per cui ha scelto questo esercizio.

“È così che ottengo il coinvolgimento del brachioradiale lì dentro. Mi capite? E per quelli di voi che non lo sanno, questo è uno di quei gruppi muscolari di Phil Heath.”

Cambia occasionalmente il peso se sente che ha bisogno di sfidare di più il muscolo, ma si concentra chiaramente sulla forma corretta e sulle contrazioni di qualità. Estensione con cavo a braccio singolo, Cross-Body Cable

Estensione, Preacher Hammer Curl

1 triset di 20 ripetizioni per ogni braccio
1 triset di 15 ripetizioni per ogni braccio
1 triset di 12 ripetizioni per ogni braccio

3° Triset

La prossima sequenza di movimenti inizia con un esercizio per i bicipiti ma ha ancora due movimenti per i tricipiti. Uno di questi è il reverse-cable extensions che lui accredita al collega ex campione Arnold Classic Shawn Ray.

“Ogni volta che faccio questo esercizio, per almeno 20 anni, ho pensato a Shawn Ray e a come ha fatto questo esercizio in ‘Lifestyles of the Fit and Famous’. È un vecchio nastro VHS.”

Mentre l’intera serie di serie non è stata ripresa dalla telecamera, ha condiviso il suo piano per questa conclusione della sessione di allenamento.

Two-Arm Preacher Hammer Curl, Reverse-Grip Cable Triceps Extension, e Close Grip Cable Extension

1 triset di 20 ripetizioni ciascuno
1 triset di 15 ripetizioni ciascuno
1 triset di 12 ripetizioni ciascuno

L’attore e creatore di fumetti è noto per i suoi profondi pensieri e commenti e ha condiviso alcuni pensieri per coloro che sentono gli effetti della pandemia COVID-19, anche se non affronta direttamente questo argomento.

“Ci sono un sacco di cose che stanno accadendo nel mondo in questo momento e può essere molto, molto facile diventare così distratti o permettere ai nostri pensieri di essere così assorbiti da queste cose che possiamo quasi dimenticare di avere ancora abbastanza spazio qui (indicando la testa) per considerare le cose che sono davvero importanti per noi. Le cose a cui vogliamo veramente pensare, le cose a cui aggiungiamo la nostra creatività, a cui abbiamo bisogno di aggiungere la nostra creatività, e che ci permettono di continuare a muoverci progressivamente verso lo sviluppo nella direzione in cui vogliamo andare. Gli artisti devono continuare a lavorare, gli scrittori devono continuare a scrivere, i cantanti devono continuare a cantare e i ballerini devono continuare a ballare.”

Immagine in evidenza: Instagram/kaigreene

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.