Habitat Use by Arboreal Mammals along an Environment Gradient in North-eastern Victoria

Abstract

Un totale di 1487 osservazioni di nove specie di mammiferi arboricoli, Acrobates pygmaeus, Phascolarctoscinereus, Petauroides volans, Petaurus australis, P. breviceps, P. norfolcensis, Pseudocheirusperegrinus, Trichosurus caninus e T. vulpecula, sono stati fatti durante le indagini della fauna vertebrata del nord-est della Victoria. L’uso dell’habitat da parte di ogni specie è stato esaminato in relazione a otto tipi di foreste che si trovano lungo un gradiente ambientale che va dai siti ad alta quota con un’elevata piovosità annuale, ai siti nelle pianure interne secche e fluviali. I mammiferi arboricoli non erano uniformemente distribuiti tra i tipi di foresta. Tre specie (P. australis, P. volans e T. caninus) erano principalmente associate alle foreste alte umide; due specie (P. norfolcensis e T. vulpecula) erano principalmente associate alle foreste più secche e ai boschi delle colline pedemontane; le restanti tre specie (A. pygmaeus, P. breviceps e P. peregrinus) erano presenti in tutte le foreste. La composizione del gruppo di mammiferi arboricoli è cambiata lungo il gradiente ambientale, ma le specie hanno mostrato cambiamenti graduali di abbondanza con il tipo di foresta piuttosto che marcate discontinuità nel modello di distribuzione. Le più alte frequenze complessive di presenza di mammiferi arboricoli erano in foreste tipicamente dominate da una miscela di specie di eucalipto. La posizione al primo avvistamento di un animale e l’altezza relativa nello strato di foresta sono stati utilizzati per descrivere i micro-habitat utilizzati. In generale, i microhabitat occupati da ogni specie sono coerenti con la distribuzione delle loro risorse alimentari conosciute.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.