E ‘sempre più difficile per i piccoli produttori di latte per farlo in Michigan

Ascoltate

/

13:46

Come si presenta il futuro per gli agricoltori del Michigan?

Avrete notato che il latte nella corsia refrigerata è più economico di prima. Questo è ottimo per il vostro portafoglio, ma non così ottimo per i produttori di latte del Michigan.

Una sovrapproduzione di latte nello stato sta facendo scendere i prezzi al negozio. E questo significa che i piccoli produttori di latte devono ripensare il loro business per far quadrare i conti.

Dustin Walsh scrive per Crain’s Detroit Business e recentemente ha parlato della sovrapproduzione di latte in Michigan.

Dice che le alternative al latte, biologiche, non OGM, sono tra le recenti tendenze alimentari che hanno spostato la domanda e l’offerta nell’industria casearia.

Anche in gioco è il fatto che mentre le grandi operazioni lattiero-casearie sono state in grado di ridurre il costo della produzione di latte, questo non è stato il caso delle fattorie più piccole. Walsh dice che questi piccoli produttori avranno un tempo sempre più difficile per competere in un mercato globale.

“La maggior parte degli agricoltori locali, i vostri piccoli agricoltori del tipo mamma-e-pop, fanno già parte di una cooperativa che distribuisce il latte. Non sono sicuro di cosa possano fare per cambiare le prospettive economiche di questo perché non è qualcosa che è regionale”, ha detto Walsh. “Penso che vedrete molte più fattorie… accettare la realtà che queste fattorie lattiero-casearie diventano fattorie di animali da accarezzare, avranno lanci di palle e fosse di mais”.

Jim Byrum è il presidente della Michigan Agri-Business Association e concorda sul fatto che molti proprietari di fattorie stanno passando alla produzione biologica e unica per sopravvivere. Oppure stanno diventando creativi sui prodotti non caseari e sulle esperienze che offrono.

Horning Farms a Manchester, Michigan è aperta dal 1877. Katelyn Packard ci lavora come allevatore di bestiame da latte di sesta generazione.

Ascolta
Ascolta…

/

4:02

Tyler Scott di Michigan Radio visita Horning Farms a Manchester, Michigan.

Packard dice che entrare in una nuova industria è un processo scoraggiante per la loro fattoria di famiglia. Hanno parlato di allevare bovini maschi da carne o di trasformare la vecchia stalla in un AirBnB per aiutarli a rimanere a galla, ma non hanno ancora fatto nessuna mossa.

Il numero sempre più ridotto di piccole fattorie lattiero-casearie ha un impatto anche su altri settori dell’industria lattiero-casearia. Anne e John Hoyt producono formaggio artigianale insieme e sono comproprietari di Leelenau Cheese.

Ascolta
Ascolta…

/

5:45

John e Anne Hoyt possiedono Leelanau Cheese

Gli Hoyt dicono che il cambiamento dell’industria casearia li ha quasi costretti a chiudere la loro popolare attività. Avere un’attività di formaggio richiede una relazione intima con i produttori di latte, poiché ogni lotto di formaggio utilizza circa 400 galloni di latte.

Anne dice che anche se l’industria lattiero-casearia cambia, spera che saranno in grado di mantenere la loro attività incentrata sul formaggio.

“Voglio davvero vedere la nostra piccola sede qui sulla M-22 rimanere nell’industria alimentare e non diventare una fabbrica di birra o una cantina, che abbiamo già così tante ora nella contea di Leelanau”, ha detto Anne.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.