Dopo IVF, alcune coppie rimangono incinte senza aiuto

By Kerry Grens, Reuters Health

5 Min Read

NEW YORK (Reuters Health) – Nonostante l’etichetta di essere “infertile”, alcune coppie che hanno provato trattamenti di fertilità sono poi in grado di avere un bambino naturalmente, secondo un nuovo studio dalla Francia.

In alcuni casi dalla ricerca, i genitori avevano avuto un altro bambino in precedenza utilizzando la fecondazione in vitro (IVF) – mentre in altri casi la coppia ha avuto un bambino anche dopo un’esperienza senza successo con IVF.

“La maggior parte delle coppie infertili pensano di non essere in grado di concepire spontaneamente, mentre il nostro studio dimostra che (questo) rimane possibile”, ha scritto la dottoressa Pénélope Troude dell’istituto nazionale francese di ricerca medica, INSERM, in una e-mail a Reuters Health.

“I nostri risultati dovrebbero dare speranza alle coppie che sono state trattate senza successo dalla FIVET,” Troude e i suoi colleghi hanno scritto nel loro rapporto, pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility.

I ricercatori hanno precedentemente riferito che le coppie in attesa di trattamento FIVET occasionalmente cadono dalla lista d’attesa perché diventano incinte senza trattamento di fertilità – ciò che i medici si riferiscono come una gravidanza “spontanea”.

Per avere un senso migliore di quanto spesso le persone che passano attraverso la FIVET finiscono per avere bambini senza aiuto supplementare, Troude e i suoi colleghi hanno raccolto informazioni su circa 2.100 coppie che avevano iniziato il trattamento di fertilità in Francia nei primi anni 2000.

Circa 1.300 di queste coppie hanno finito per avere con successo un bambino attraverso la FIVET.

Da otto a dieci anni dopo, le coppie hanno risposto a un sondaggio per sapere se avevano avuto un bambino da soli dopo il trattamento di fertilità.

Tra i genitori che avevano avuto un bambino attraverso la FIVET, il 17% ha poi avuto un altro bambino senza assistenza. E tra le coppie che originariamente non sono riuscite ad avere un bambino con il trattamento di fertilità, il 24 per cento ha continuato ad averne uno da una gravidanza spontanea.

“Deve essere tenuto a mente che l’infertilità non significava nessuna possibilità di concepire ma bassa o molto bassa possibilità di concepire”, ha detto Troude.

Dr. Johannes Evers, professore di ostetricia e ginecologia presso il Maastricht University Medical Center nei Paesi Bassi, ha detto che il comportamento delle coppie può spiegare perché le persone la cui FIVET non ha funzionato avevano un più alto tasso di gravidanze naturali in seguito.

“Le coppie di successo hanno già avuto i loro figli, quindi avranno usato la contraccezione,” Evers, che non era coinvolto nello studio, ha scritto in una e-mail a Reuters Health. Gli uomini e le donne che erano più giovani hanno avuto una migliore possibilità di avere un bambino naturalmente, così come le coppie la cui infertilità non aveva una causa chiara.

Per esempio, tra le donne più giovani di 35 anni con infertilità inspiegabile, il 45 per cento è rimasto incinta dopo aver fallito di avere un bambino attraverso la FIVET.

L’infertilità può essere causata da problemi ormonali o bassa conta spermatica, per esempio, ma nel 12 al 13 per cento delle coppie nello studio, la causa era sconosciuta.

Troude ha detto che l’infertilità inspiegata potrebbe essere un buon segno per le possibilità delle coppie di avere un bambino, rispetto a coloro che hanno una chiara ragione per non rimanere inizialmente incinta.

Evers ha detto che i risultati “rassicurano (le coppie) che non è la fine per non concepire da IVF, soprattutto non se hanno infertilità inspiegata.”

Un altro studio recente ha trovato che tra le coppie che non erano state in grado di rimanere incinta dopo un anno o più di tentativi, il 44 per cento di coloro che hanno optato contro il trattamento di fertilità ancora finito per avere un bambino alla fine (vedi Reuters Health storia del 2 febbraio 2012).

Ancora, sarebbe difficile utilizzare i nuovi risultati per determinare quali coppie potrebbero beneficiare di un approccio di attesa e quali coppie dovrebbero procedere con IVF, Troude ha detto.

IVF corre per circa $15.000 un ciclo, e può o non può essere coperto da assicurazione.

Troude aggiunto che la decisione è resa ancora più difficile dato che come una donna invecchia, le sue possibilità di concepire diminuiscono.

Anche se i risultati offrono qualche speranza per le coppie che cercano di avere un bambino, ha detto che il lungo tempo di follow-up nello studio e i tassi di gravidanza relativamente bassi “corrispondono a una probabilità di concepimento molto bassa.”

Evers ha detto che i numeri potrebbero anche sopravvalutare il vero tasso di nascita.

Questo perché solo poco più della metà delle coppie che sono state invitate a partecipare allo studio hanno effettivamente risposto al questionario, e “le coppie incinte saranno state più propense a rispondere rispetto alle coppie deluse e senza figli”, ha detto Evers.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.