Assunzione di marijuana

HomeProgrammi privati di disintossicazione e astinenza da drogheAssunzione da marijuana

Molte persone che sostengono l’uso di marijuana sostengono che la marijuana ha solo effetti positivi, specialmente se usata per gestire il dolore o altre condizioni croniche. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che la marijuana ha il potenziale non solo di influenzare negativamente le persone che usano la droga regolarmente, ma che può anche avere un impatto su coloro che smettono di usarla improvvisamente.

Andare in astinenza da marijuana non è facile. L’astinenza colpisce ogni persona in modo diverso. I consumatori pesanti o a lungo termine che smettono in genere sperimentano effetti collaterali più gravi di quelli che non hanno usato la droga così pesantemente o per un periodo di tempo così lungo.

L’uso di marijuana in numeri

In uno studio fatto su circa 500 consumatori di marijuana che hanno tentato di smettere di usare la droga, circa il 30% è ricaduto perché i sintomi di astinenza erano troppo da gestire. Questo risultato fornisce alcune prove che la dipendenza da marijuana è un problema legittimo. Infatti, la presenza di astinenza da marijuana è uno dei criteri diagnostici per il disturbo da uso di cannabis secondo l’American Psychiatric Association.

Dei 469 consumatori di marijuana studiati, il 25% erano considerati consumatori pesanti, dichiarando di aver fumato marijuana più di 10.000 volte. Di questi forti consumatori, più del 42% ha sperimentato almeno un sintomo di astinenza quando ha cercato di smettere. I sintomi più comunemente riportati di astinenza da marijuana erano noia, ansia, irritabilità, aumento delle voglie e problemi di sonno. Più del 78% di questo gruppo di forti consumatori ha ricominciato a fumare marijuana per alleviare i sintomi.

La marijuana è la sostanza illecita più comunemente usata negli Stati Uniti con oltre il 9% degli americani che ne fanno uso. Circa il 3,4% degli adolescenti tra i 12 e i 17 anni soffre di dipendenza da marijuana, così come circa il 7,5% dei giovani tra i 18 e i 29 anni. Una dipendenza da marijuana può assomigliare a quella di altre sostanze che creano dipendenza, anche se può presentarsi in modo più lieve e con conseguenze relativamente meno pronunciate o immediate di alcune altre droghe abusate, come l’eroina o la cocaina.

La durata media dell’uso quotidiano per le persone che cercano il trattamento della dipendenza da marijuana è di circa 10 anni, mentre il numero medio di volte riportato per i tentativi di smettere è superiore a sei. Gli individui che usano la marijuana riferiscono che i sintomi di astinenza contribuiscono alla difficoltà di smettere.

Circa un terzo dei consumatori regolari di marijuana ha riportato sintomi di astinenza, mentre dal 50% al 95% di quelli in trattamento hanno sperimentato sintomi di astinenza. Tre fattori che sembrano influenzare la gravità dell’astinenza da marijuana includono la quantità d’uso, la frequenza d’uso e la presenza di problemi di salute mentale co-morbidi.

Gli effetti collaterali della marijuana

Anche se la marijuana ha diversi scopi medici benefici, è una droga classificata nella Tabella I a livello federale e può influenzare negativamente la vita di chi ne abusa. Un malinteso comune tra le persone che sostengono l’uso legale della cannabis è che la marijuana è completamente sicura e non ha proprietà che creano dipendenza. Ma l’uso di marijuana può causare una serie di effetti dannosi, tra cui:

  • Perdita di memoria.
  • Problemi di concentrazione e di risoluzione dei problemi.
  • Ansia.
  • Percezione distorta.
  • Problemi di apprendimento.

L’uso di marijuana può diventare problematico nel tempo e portare alla dipendenza. Il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quinta edizione (DSM-5) riconosce il disturbo da uso di cannabis e la sindrome da astinenza da cannabis. La ricerca suggerisce che circa il 30% delle persone che usano marijuana soddisfano i criteri per il disturbo da uso di cannabis o la dipendenza da marijuana. Le persone che iniziano ad abusare della sostanza nell’adolescenza hanno da quattro a sette volte più probabilità di diventare dipendenti rispetto a quelle che iniziano a usarla da adulti.

La sindrome da astinenza da cannabis può verificarsi quando qualcuno che ha usato marijuana pesantemente per un lungo periodo di tempo smette improvvisamente di usarla. I sintomi appaiono tipicamente entro una settimana dalla cessazione e includono una serie di effetti spiacevoli. I sintomi dell’astinenza si sviluppano come risultato della dipendenza fisica dalla droga. Quando qualcuno usa la marijuana in modo consistente per un tempo prolungato, il corpo si adatta alla presenza della sostanza e può diventare desensibilizzato a certi neurotrasmettitori nel cervello, compreso il proprio cannabinoide endogeno naturale (endocannabinoide).

In meno di cinque minuti, scopri se il tuo caro – o tu – è dipendente dalla marijuana. Fai il nostro sondaggio confidenziale online.

Sintomi di astinenza da marijuana

I sintomi comuni di astinenza da marijuana includono sintomi simili all’influenza, sudorazione eccessiva, brividi e diminuzione dell’appetito. Sfortunatamente, non c’è molto che si possa fare per alleviare questi sintomi da astinenza. Ci può essere il potenziale per sviluppare trattamenti specifici in futuro. Uno studio sta studiando l’uso del tetraidrocannabinolo (THC), l’ingrediente principale della marijuana, come possibile farmaco per alleviare i sintomi di astinenza quando somministrato medicalmente per aiutare una persona a disintossicarsi o a smettere di fumare marijuana.

Nel frattempo, gli individui che tentano di smettere con la marijuana possono beneficiare degli interventi di sostegno offerti da un programma professionale di disintossicazione e trattamento. In un programma di trattamento, i sintomi di astinenza possono essere monitorati da membri dello staff medico e l’individuo può sentirsi più a suo agio durante il processo di astinenza.

Il riconoscimento dell’astinenza da cannabis come una condizione di salute mentale diagnosticabile è relativamente recente. La lista dei criteri per l’astinenza da marijuana include:

  • La persona deve aver fumato marijuana su base regolare per almeno diversi mesi prima di smettere.
  • La persona deve presentare almeno tre dei seguenti sintomi:
    • Nervosismo
    • Rabbia/aggressività/irritabilità
    • Insonnia/sogni cattivi
    • Inquietudine
    • Perdita di peso/diminuzione dell’appetito
    • Depressione
    • Malessere significativo causato da brividi, sudorazione, tremore, mal di testa o mal di stomaco

I sintomi di cui sopra devono essere abbastanza gravi da causare effetti significativi nel funzionamento e non devono essere associati ad altre malattie. Anche se non sono inclusi nei criteri ufficiali per la sindrome da astinenza da cannabis, ulteriori sintomi da astinenza includono:

  • Fatica.
  • Problemi di concentrazione.
  • Sbronza,
  • Periodi di recupero di:
    • Aumento dell’appetito dopo la perdita dell’appetito.
    • Ipersonnia dopo insonnia.

Trattamento dell’astinenza da marijuana

I sintomi dell’astinenza da marijuana iniziano tipicamente entro uno o tre giorni dopo la cessazione dell’uso e possono durare una o due settimane. I disturbi del sonno potrebbero durare un mese o più. Il miglior trattamento per l’astinenza da marijuana includerà una combinazione di strategie. Questi servizi includono:

  • Farmaci. Anche se attualmente non ci sono farmaci approvati dalla FDA per il trattamento dell’astinenza da marijuana, alcuni farmaci, come gli antidepressivi, possono essere prescritti per trattare gravi problemi di salute mentale causati o esacerbati dall’astinenza. Inoltre, alcuni farmaci che aiutano il sonno sono stati studiati per trattare l’insonnia associata all’astinenza da marijuana.
  • Psicoterapia. Alcuni diversi tipi di psicoterapia hanno dimostrato di essere efficaci nel trattamento della dipendenza da marijuana.
  • Terapia di miglioramento motivazionale. Questa terapia è usata con i pazienti che mancano di motivazione a smettere di usare la marijuana. Diminuisce l’ambivalenza associata al recupero e infonde fiducia nell’individuo per impegnarsi a cambiare.
  • Terapia cognitivo-comportamentale. Questo tipo di psicoterapia esamina le connessioni tra pensieri, sentimenti e comportamenti e il modo in cui essi sono collegati all’abuso di marijuana. Il terapeuta insegna le abilità positive di coping e le strategie di self-talk.
  • Gestione delle contingenze. Questo tipo di trattamento usa ricompense come incentivo per astenersi dall’uso di marijuana.
  • Supporto sociale. Per creare un ambiente incoraggiante che promuova l’astinenza, vorrete creare una forte rete di supporto di familiari e amici che possano aumentare la positività nella vostra vita e ricordarvi quanto lontano siete arrivati.

Tipi di riabilitazione per la dipendenza da marijuana

Se avete intenzione di smettere di usare marijuana, un trattamento professionale può aiutare. La parte della disintossicazione e dell’astinenza del processo di recupero dalla marijuana può essere scomoda, ma può essere alleviata con l’assistenza di professionisti medici qualificati.

Lascia che ti aiutiamo a trovare un centro di disintossicazione dalla marijuana nella tua zona. Abbiamo accesso a una varietà di risorse, così avrai molte opzioni tra cui scegliere. Se la marijuana sta influenzando negativamente la tua salute, la tua vita sociale o la tua carriera, chiamaci oggi stesso al numero 1-888-744-0789 Chi risponde? e inizia il percorso verso una vita pulita e sobria.

Se sei dipendente dalla marijuana e hai difficoltà a smettere, i programmi di trattamento della dipendenza utilizzano una serie di strategie di trattamento per aiutarti a raggiungere e mantenere la sobrietà, insegnandoti al contempo sane capacità di reazione da utilizzare nelle situazioni di pericolo. I seguenti sono esempi di possibili opzioni di trattamento:

  • Trattamento ambulatoriale. Questa opzione può essere meno appropriata per i casi di grave dipendenza da marijuana perché fornisce relativamente meno struttura di altre opzioni. Vivresti a casa mentre frequenti il trattamento in una struttura durante un orario che si adatta ai tuoi impegni. Questa struttura ti permette di occuparti del tuo lavoro, della tua casa o delle tue responsabilità scolastiche mentre ricevi il trattamento.
  • Trattamento stazionario tradizionale. Si risiede nel centro di riabilitazione durante il programma di trattamento della dipendenza. La durata del tuo soggiorno può essere personalizzata in base alle tue esigenze, ma in genere dura da 30 a 90 giorni. Le persone che soffrono di una grave dipendenza da marijuana trovano vantaggioso sfuggire agli ambienti e ai fattori scatenanti della loro vita quotidiana al fine di concentrarsi sul raggiungimento e sul mantenimento della sobrietà.
  • Trattamento esecutivo. I centri di trattamento per dirigenti sono simili ai tradizionali programmi di ricovero, ma offrono servizi aggiuntivi – come l’accesso a Internet, telefoni privati e sale di lavoro – permettendo ai dirigenti e ad altri tipi di dirigenti impegnati di continuare a lavorare mentre si riprendono dalla dipendenza da marijuana.
  • Trattamento di lusso. Queste strutture di riabilitazione in regime di ricovero conducono il trattamento in ambienti simili a quelli di un resort e sono spesso situate in destinazioni desiderabili. Offrono servizi di lusso, oltre ai normali servizi di trattamento. Alcuni di questi servizi possono includere pasti gourmet, camere private, golf, nuoto, equitazione, yoga, massoterapia, trattamenti termali e agopuntura.
  • Ricovero parziale. L’ospedalizzazione parziale offre un livello di cura tra i programmi di riabilitazione stazionari e ambulatoriali. L’individuo beneficia di un ambiente strutturato durante il giorno, ma non riceve cure 24 ore su 24 e può vivere a casa. È spesso visto come un passo successivo per coloro che hanno completato un programma di trattamento stazionario o un passo avanti per coloro che potrebbero avere difficoltà a fare progressi nel recupero attraverso un approccio ambulatoriale.

Trovare il giusto centro di riabilitazione dalla marijuana

Se l’uso di marijuana è diventato problematico al punto che hai bisogno di aiuto, potresti non sapere da dove iniziare quando cerchi centri di recupero. I seguenti sono alcuni fattori da cercare quando si trova un centro di riabilitazione per le dipendenze che ti fornirà il miglior trattamento:

  • Esperienza di doppia diagnosi. La marijuana è spesso abusata con altre droghe, come stimolanti o oppioidi. Il suo uso è anche comune in persone che possono anche lottare con problemi di salute del metallo, come l’ansia e la depressione. Soffrire di una dipendenza da marijuana in aggiunta a un’altra dipendenza da sostanze o a un disturbo di salute mentale è noto come doppia diagnosi, e richiede un trattamento specializzato per aumentare le possibilità di un recupero completo. È fondamentale che il team di trattamento della struttura di riabilitazione sia qualificato per trattare le dipendenze da sostanze e i disturbi mentali. Quando si ricercano le opzioni, si può chiedere al centro di trattamento che tipo di certificazioni richiede ai membri dello staff di possedere.
  • Piani di trattamento individualizzati. I migliori centri di recupero faranno una valutazione approfondita in cui valutano qualsiasi problema di salute mentale o comportamentale co-occorrente. Una volta che la valutazione è completa, il personale creerà un piano di trattamento che si adatta a te e alle tue esigenze personali.
  • Coinvolgimento della famiglia. Molti programmi di recupero enfatizzano la consulenza familiare, che può aiutare a riparare le relazioni interrotte e a migliorare la comunicazione tra l’individuo in via di guarigione e i membri della famiglia.
  • Pianificazione dell’assistenza. Una struttura di riabilitazione di qualità impiegherà un team di trattamento che crea piani di aftercare completi per i pazienti che completano il programma di recupero. La pianificazione dell’aftercare include un trattamento continuo che aiuterà a prevenire le ricadute.

I consulenti per il collocamento della riabilitazione sono pronti ad aiutarvi a trovare un programma di riabilitazione dalla marijuana che sia adatto a voi e alle vostre circostanze. Se stai sperimentando sintomi di astinenza fisica o mentale, c’è un programma che può aiutarti a guarire e ad andare avanti. Chiama il 1-888-744-0789 Chi risponde? oggi stesso per maggiori informazioni.

Fonti

Chi è l’autore

Staff editoriale di American Addiction Centers

Lo staff editoriale di luxury.rehabs.com è composto da esperti di contenuti sulle dipendenze di American Addiction Centers. I nostri redattori e revisori medici hanno oltre un decennio di esperienza cumulativa nella redazione di contenuti medici e hanno rivisto migliaia di pagine per l’accuratezza e…

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.