1 HIT KNOCKOUTS

Attenzione: Non praticare su persone vive
Non praticare queste tecniche su altre persone. Queste tecniche possono causare gravi lesioni e hanno un alto potenziale di essere letali. Non usare queste tecniche se non per difenderti in una situazione di vita o di morte. Inoltre, non praticate queste tecniche a piena velocità o potenza o con reale intenzione su un altro essere umano o su qualsiasi altro essere vivente.

Per esempio, un serio colpo alla mascella può frantumare la mascella e se l’intento della forza o la forza fisica è spinta verso l’alto con sufficiente potenza allora il colpo può rompere le piccole ossa della guancia o e la connessione della cresta dell’occhio causando un trauma così grande che la persona ferita morirà per lo shock, per non parlare del trauma. Uno dei pericoli dell’apprendimento di un vero metodo di 1 Hit Knockout è che molto spesso, all’inizio, il praticante non può dire quanta potenza sta generando e assume che, poiché non sente molta potenza, non ha ancora il colpo o che non sta generando un colpo da KO. Tuttavia, una volta imparata la vera potenza da K.O., è generalmente più facile fare un colpo di qualità da K.O. che non farne uno.

Quindi, gli studenti devono essere seriamente avvertiti di fare attenzione a non colpire veramente i loro compagni di allenamento quando si esercitano. C’è, naturalmente, la questione della responsabilità, ma ancora di più è la possibilità reale che qualcuno possa ferirsi seriamente perché il praticante non si rende conto del proprio potere. Quindi, non colpiamo mai un’altra persona nemmeno con un colpo medio e certamente non con un colpo veloce o penetrante. Limitiamo i nostri colpi ai colpi in aria o ai colpi su tavole, mattoni, sacchi e tappetini e dimostriamo solo in rare occasioni colpi molto limitati a una persona. Quando uno dei miei studenti più anziani imparò per la prima volta i colpi “No Distance” non capì quanto fossero seri questi colpi e di conseguenza ruppe per errore 2 diverse costole di partner di allenamento prima di capire che non poteva nemmeno esercitarsi moderatamente sulle persone. Fortunatamente, non stava colpendo nessun punto di pressione importante o avrebbe potuto fare molto di più che rompere una o due costole. Onestamente non pensava di colpire con potenza. Ho sempre messo in guardia i miei studenti sui pericoli di questi colpi, ma dopo la sua esperienza ho sempre EXTRA sottolineato l’importanza di non praticare questi colpi sulle persone ed è per questo che sto condividendo la sua esperienza con voi.

Che cos’è un 1 Hit Knockout:

Finger jab to the eye

Finger to the eye

Ci sono diversi tipi di colpi knockout inclusi, ma non limitati ai colpi a pressione che richiedono una serie o combinazione di colpi per ottenere un knockout. Questo tipo di colpi per knockout è molto popolare oggi nel Karate Okinawa e Kenpo. Il metodo dei punti di pressione combinati in serie è anche il modo in cui mi è stato originariamente insegnato ad applicare le mosse nelle mie forme di Kung Fu. Il Kilap Silat è un’arte che di solito colpisce più punti di pressione tutti in una volta con lo stesso colpo, causando un sovraccarico del sistema che provoca un knockout.

Un pugno alla gola

Un pugno alla gola

I colpi di Fa Jing o di energia esplosiva emanano dall’intero corpo e tendono ad essere come una frusta. La maggior parte dei veri istruttori di Tai Chi e Arti Interne conoscono o hanno una versione di Fa Jing nella loro arte. I colpi di potenza su tutto il corpo sono tipici del metodo di colpo nel Poekilan e nel Tji-Mande Silat. Alcuni colpi avanzati includono Poison Hands, Shock Power Hitting e Vibrating Palm Hitting. Queste abilità si possono trovare nella maggior parte delle arti interne, ma sono molto meno conosciute. Altri colpi avanzati includono 1 Touch Knockout e knockout a breve distanza, comprese le tecniche di mano pesante.

uno schiaffo ai testicoli

uno schiaffo ai testicoli

Un 1 Hit Knockout può essere semplice come un dito in un occhio, un pugno alla gola o un leggero schiaffo ai testicoli.

Un 1 Hit Knockout può essere sofisticato come un leggero colpetto sotto la mascella con la giusta angolazione e direzione in modo che la persona cada, un colpo di potenza su tutto il corpo, per spezzare il braccio, fatto in modo che la persona che lo riceve vada in shock dal trauma e svenga, o un colpo frontale o laterale specializzato che causa la fibrillazione del cuore e poi la circolazione del sangue si ferma temporaneamente o permanentemente causando la morte.

Un leggero colpo sotto la mascella.

Un leggero colpo sotto la mascella.

Nel Kun Tao e nel Pentjak Silat c’è uno studio per colpire le articolazioni per disabilitare la capacità dell’aggressore di muoversi fisicamente nel caso in cui l’aggressore sia impazzito (o nel mondo di oggi sotto l’effetto di droghe o pesantemente sotto l’influenza dell’alcol) in modo che l’aggressore non possa continuare. Metto questo corpo di informazioni come una priorità insieme al mio studio, pratica e insegnamento del knockout perché credo che l’attaccante medio sulla strada non è nella sua mente giusta per cominciare.

Schiaccia il braccio.

Schiaccia il braccio.

Descrizione di 1 Hit Knockout:

Un 1 Hit Knockout eseguito correttamente sembra che la persona che lancia il colpo non abbia fatto quasi nulla. Uno dei metodi 1 Hit più semplici e più avanzati è stato descritto da un autore (Gilbey) come un piccolo poke. Guardando il filmato credo che questo sia il tipo di colpo che Cassius Clay (Muhammad Ali) ha usato per colpire Sonny Liston. Inoltre, quando un 1 Hit Knockout è fatto correttamente, l’avversario cade tipicamente come un sacco di patate. Una volta che una buona tecnica 1 Hit è stata allenata, è comune la sensazione di non fare nulla per avere un impatto così grande quando si esegue il colpo. Per la persona che esegue il colpo il colpo sembra niente. Per la persona che riceve il colpo è game over! Diverse persone che ho allenato hanno dovuto usare questa tecnica in una situazione reale. Nella stragrande maggioranza dei casi, il risultato del colpo è stato che l’aggressore è stato istantaneamente messo fuori combattimento. In un caso l’allievo ha colpito l’aggressore sul braccio e il colpo è stato così potente che ha istantaneamente spezzato il braccio dell’aggressore.

I Knockout a 1 tocco allenati correttamente (Tai Chi, Shaolin & Petjut Silat) hanno una sensazione di impatto ancora minore rispetto ai Knockout a 1 colpo e sono solitamente eseguiti molto rapidamente. Infatti, tipicamente sono fatti abbastanza velocemente che il punto di impatto non può essere visto dalla persona media. Quando qualcuno ha davvero perfezionato la tecnica 1 Touch, di solito non sentirà alcun impatto nell’eseguire il colpo. Tuttavia, se fatto su una tavola di pino spessa 1 pollice, l’effetto sulla tavola è di frantumazione.

La prima tavola ha un modello di rottura pulito lungo le venature.

La prima tavola ha un modello di rottura pulito lungo le venature.

la seconda tavola ha una rottura frastagliata che non va con la venatura

la seconda tavola ha una rottura frastagliata che non va con la venatura

Un colpo da un pollice è simile a quello di un punzone da 1 pollice altamente raffinato e tende ad avere un effetto frantumante sulle tavole anche se diversi tipi di energia possono essere applicati per diversi effetti. Ho incluso una foto di una tavola colpita con un colpo di base di qualità palm heel iron palm e una con un colpo esplosivo 1 Hit Knockout.

Un buon colpo shock può essere praticato tenendo due tavole in mano e rompendo solo la seconda tavola. Su una persona l’effetto si può manifestare in diversi modi tra cui, ma non solo, il destinatario si muove o vola per 8-12 piedi o più oppure il destinatario sente un colpo profondamente penetrante ma non si muove affatto. Un grande sacco pesante (più di 120 libbre) con qualcuno che sa cosa sta facendo e cosa si sente per tenere l’altro lato è un modo buono e sicuro per lavorare sulla manifestazione dei diversi tipi di potere. Un altro buon modo per allenare il potere di colpire un pollice è quello di rompere blocchi di patio con esso. Raccomando di provarlo solo sotto la guida e la supervisione di un istruttore e raccomando vivamente di fare delle pause più facili prima di passare ai tipi di rottura che ho descritto in questo articolo.

1 - Pronto

1 – Pronto

Il colpo a distanza ad un livello intermedio tende a sembrare che la persona che lo fa si scrolli o lasci andare qualcosa molto velocemente o starnutisca. Ad un livello avanzato la persona che colpisce sembra che si sia appena mossa. Il destinatario sente una scossa che attraversa il suo corpo. Ad un livello molto avanzato l’energia del colpo può essere diretta attraverso il corpo del destinatario e spedita in qualsiasi punto del corpo del destinatario o può essere fatta fermare in modo da causare un serio trauma. I nostri studenti praticano per lo più colpi senza distanza su tavole o su un sacco pesante.

2 - Schiaffo d'entrata al braccio

2 – Schiaffo d’entrata al braccio

Il primo livello di questo colpo può essere fatto su un sacco pesante in modo che quando il sacco viene colpito non si muove e la persona che tiene il sacco viene buttata via dal sacco. In passato ho avuto amici e studenti nel settore dell’edilizia e mi è stato concesso l’accesso ad alcune case, per esercitarmi, prima che venissero abbattute. Nella mia pratica di non colpire a distanza, ho rotto porte che erano leggermente socchiuse, incluso toglierne una dai cardini e dirigendo la mia energia sono stato in grado di colpire un muro e causare la rottura di una finestra che era a più di 8 piedi di distanza.

3 - Palm heal al posto giusto

3 – Palm heal al posto giusto

Non sto cercando di vantarmi qui. Uno dei miei principali istruttori è Willem de Thouars (Zio Bill) e la sua capacità di colpire è molto più grande della mia. Diversi altri insegnanti con cui ho studiato sono anch’essi colpitori molto impressionanti di punti di pressione e di potenza energetica. In questo articolo sto semplicemente affermando ciò che ho sperimentato personalmente con questo tipo di colpi.

Utilizzandolo in un combattimento reale:

Molti sistemi di punti di pressione concentrano molta attenzione su dove e anche quando colpire. Dove colpire è importante, ma non dovrebbe essere la prima priorità. Non serve a nulla sapere dove colpire se non si riesce a colpire lì in una situazione reale quando è necessario salvare la vita di se stessi o di una persona cara.

Colpire l'attaccante che sta tirando un pugno a gancio da dietro

Colpire l’attaccante che sta tirando un pugno a gancio da dietro

Uno dei problemi di base condivisi da molte persone che studiano i punti di pressione è che non sono in grado di utilizzare le loro conoscenze in un combattimento reale. La mia convinzione personale è che se non potete usare la vostra arte di autodifesa in una situazione reale, allora state sprecando il vostro tempo. Uno dei problemi di base è che in un combattimento reale l’azione è troppo veloce per la persona media per colpire un punto specifico o un’area su un attaccante anche se il pensiero attraversa la loro mente per farlo e perché i bersagli sono costantemente in movimento la situazione è molto diversa dal modo in cui la maggior parte delle persone pratica il colpo a pressione nel kwoon o nel dojo. Inoltre, quando l’adrenalina entra in gioco, il movimento motorio fine tende a diminuire a meno del 40% di quello che è normalmente, il che significa che è molto difficile colpire qualsiasi punto della dimensione di mezzo dollaro su un altro essere umano con qualsiasi precisione e la maggior parte dei punti di pressione sono più piccoli di un mezzo dollaro.

Un altro problema è che molte persone sono quelle che vengono chiamate non rispondenti o parzialmente non rispondenti (ho visto personalmente indicazioni che si tratta di più di 1 americano su 10) agli attacchi dei punti di pressione e se una persona è sotto l’influenza di droghe o alcol ed è fuori di testa non sarà influenzata da un colpo o non lo sentirà fino a molto più tardi. Quindi, anche se dove colpire è un corpo di studio molto importante, dove colpire non dovrebbe essere il vostro corpo di studio principale a meno che non siate seriamente interessati all’agopuntura o al lato medico dei punti di pressione.

2-Colpire la testa mentre si devia il loro pugno

2-Colpire la testa mentre si devia il loro pugno

Credo che sia bene esporsi a quante più cose possibili, concentrandosi sull’apprendimento di tecniche essenziali che possono essere usate in una grande varietà di situazioni e circostanze. Imparare (e con questo intendo praticare fino al punto di eccellente competenza) da 12 a 36 buoni posti per colpire insieme a 6 – 10 buoni ingressi (posti e modi per ingaggiare prima un attaccante) è sufficiente per un praticante all’inizio (primi 3 anni).

I 6 – 10 buoni ingressi dovrebbero essere abbastanza versatili da gestire centinaia se non migliaia di scenari diversi e i posti per colpire dovrebbero essere facilmente disponibili sulla persona media la maggior parte del tempo.

3 - Secondo colpo alla testa dell'attaccante con un'altra mano.

3 – Secondo colpo alla testa dell’attaccante con un’altra mano.

Con impegno non sto raccomandando di colpire per primi in una situazione perché se si ferisce gravemente o si uccide l’aggressore allora si possono avere seri problemi legali e se e quando si scopre che li si colpisce per primi si può avere effettivamente infranto la legge (secondo i miei avvocati), quindi, raccomando sempre agli studenti e raccomando ai lettori qui che si dovrebbe esaurire ogni possibile opzione per fuggire e scoraggiare un attaccante prima di impegnarlo.

1-hit-knockouts-241

Non serve a niente vincere la lotta e poi passare i prossimi dieci anni in prigione. Considero la mia libertà come una parte della ragione per cui studio l’autodifesa. Purtroppo sono stato aggredito per strada più di una dozzina di volte. Grazie al mio metodo di allenamento ho dovuto colpire solo pochi (meno di uno su tre) di questi aggressori. Tutti i combattimenti in cui io o uno studente abbiamo dovuto colpire un’altra persona sono finiti in meno di 30 secondi e la maggior parte è durata solo da 1 a 3 secondi. Ho scoperto che è comune che quando si pone molta attenzione su dove colpire, non si pone abbastanza attenzione su come colpire. Con come colpire, mi riferisco alle cose che sono davvero essenziali per avere una buona capacità di fornire un colpo veloce e potente per knockout in una reale situazione di autodifesa.

Essenziale per ottenere 1 Hit KO:

Alcuni degli elementi essenziali per lanciare un buon 1 Hit Knockout sono una corretta meccanica del corpo, rilassamento, posizionamento, movimento di tutto il corpo e potenza, conoscenza della respirazione e generazione sicura di forza esplosiva e l’utilizzo di principi fisici come la gravità e compressione. Questo include muoversi in modo da proteggere le proprie articolazioni, polsi, gomiti, spalle, schiena e collo. Il nostro sistema allena anche le tecniche Iron Body e Golden Bell per aiutare a proteggere lo studente e in modo che i nostri studenti più avanzati non possano essere colpiti dalla maggior parte delle tecniche dei punti di pressione. Per ottenere un buon 1 Hit Knockout è anche necessario avere una certa comprensione del corpo. Questo può essere sotto forma di punti di pressione, organi interni del corpo e struttura o modi per colpire gli occhi, la gola e l’inguine o/e la conoscenza di aree vulnerabili come le ginocchia e altre articolazioni del corpo. Nel nostro sistema di Kilap Kilat Kun Tao Silat il colpo da ko è una delle principali aree di studio con l’enfasi sempre posta sull’autodifesa pratica. Dim Mak e palmi più avanzati come i vari livelli di mano velenosa, il palmo di ferro, il palmo vibrante, il palmo di cotone, il palmo bruciante e il tocco di morte ritardato vengono insegnati più tardi nel sistema. Spero che questo articolo abbia dato un po’ di informazioni su 1 Hit Knockout Strikes e sui metodi per colpire.

In questo articolo, ho toccato brevemente l’argomento 1 Hit Knockout. Ci vorrebbero volumi per poter spiegare tutte le tecniche possibili in dettaglio. Inoltre, vorrei ringraziare i miei maestri Tyrone Jackson e lo zio Bill dai quali ho ottenuto alcune delle mie informazioni su questo argomento. Vorrei anche ringraziare tutti i miei insegnanti per la meravigliosa conoscenza che mi hanno donato. Qualsiasi errore commesso nella stesura di questo articolo è strettamente mio e non deve essere preso come un riflesso di altre opinioni che non siano le mie. Questo articolo è stato scritto con il massimo rispetto e ammirazione per tutti i miei insegnanti.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.